[X]
  [X]

Coinvolte le province di Roma e Latina

Azienda di Cisterna riceveva e gestiva illegalmente rifiuti speciali: 27 arresti

Questa mattina i Carabinieri della Sezione di Polizia Giudiziaria della Procura di Roma, i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Latina, i Carabinieri Forestali di Roma e Latina e gli agenti della Polizia Locale e della Città Metropolitana di Roma Capitale, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa di misure cautelari personali e patrimoniali emesse dal Tribunale Ordinario di Roma su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia nei confronti di 27 persone – 14 in carcere e 13 agli arresti domiciliari – ritenute responsabili a vario titolo di traffico illecito di rifiuti, riciclaggio e autoriciclaggio.

L’operazione, scattata alle prime luci dell’alba, ha visto impiegati oltre 200 uomini su diversi obiettivi distribuiti tra le province di Roma e Latina.

Le indagini – nate dagli sviluppi di una pregressa attività investigativa sul Centro di Raccolta AMA di Roma - Mostacciano che a febbraio 2019 aveva già condotto all’emissione di 23 misure cautelari – hanno evidenziato il ruolo svolto da una società di Cisterna di Latina, operante nel settore del recupero di rottami metallici, quale collettore finale di una vera e propria filiera di soggetti operanti nell’ambito del traffico illecito di rifiuti.

Le attività tecniche, i riscontri sul campo e i mirati controlli della polizia giudiziaria, hanno consentito di ricostruire l’esercizio di un’attività continuativa ed organizzata facente capo alla società di Cisterna di Latina, che, in violazione della normativa in materia ambientale, riceveva e gestiva illecitamente, ovvero in assenza della prescritta documentazione di legge, ingenti quantitativi di rifiuti speciali e urbani, pericolosi e non pericolosi, provenienti da privati, società e/o imprese individuali prive di iscrizione all’albo nazionale dei gestori ambientali (A.N.G.A.), raccolti e trasportati in violazione della normativa dello smaltimento dei rifiuti. Al fine di dare una parvenza di legalità nell’ambito della normativa di settore, i materiali oggetto di tali illeciti conferimenti venivano falsamente dichiarati rottami E.O.W. (End of Waste), cioè “non rifiuto” o “rifiuto cessato”, trattandosi invece a tutti gli effetti di rifiuti urbani.

L’attività così realizzata ha sviluppato, a partire dal 2017, un volume d’affari illecito di almeno 16 milioni di euro, tutti movimentati con transazioni in denaro contante. Attraverso l’esecuzione di approfondimenti di natura economico-finanziaria condotti mediante accertamenti bancari e l’analisi di specifica documentazione amministrativo/contabile, sono state individuate artificiose annotazioni tese a riciclare le somme di denaro provenienti dal traffico dei rifiuti, destinandole all’acquisto di beni immobili per un valore di circa 1 milione di euro.

Unitamente alle misure cautelati personali, il GIP del Tribunale di Roma ha disposto il sequestro dell’intero compendio aziendale dell'azienda (che nel solo anno 2019 ha sviluppato un volume d’affari di oltre 25 milioni di euro), dei suoi automezzi e dei conti correnti ad esso riconducibili per un valore equivalente pari a circa 17 milioni di euro, nonché di 23 autocarri utilizzati per la raccolta ed il trasporto dei rifiuti all’azienda di Cisterna di Latina.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
01/06 1591029780 Edilizia romana: «Oneri urbanizzazione e costi costruzione differiti al 2021»
01/06 1591029540 Controlli antidroga: carabinieri Roma Cassia arrestano tre persone per spaccio
01/06 1591029540 Atac lascia senza bus le spiagge libere di Castelporziano e Capocotta
01/06 1591029420 Imbarcazione in procinto di affondare salvata dalla Capitaneria di porto
01/06 1591029240 A Roma riaprono su prenotazione dal 3 giugno gli sportelli Tari di Ama
01/06 1591012560 Fattorini per consegne a domicilio: indagini in corso sui rapporti di lavoro
01/06 1591011900 Movida romana e litorale: 7mila controlli della Polizia Locale nel weekend
01/06 1591010700 Ubriaco minaccia la compagna incinta e la figlia minorenne di lei, arrestato
01/06 1591008960 Spaccio di "shaboo" a Trastevere: in manette un filippino, droga sequestrata
01/06 1590997380 Nascondevano cocaina e denaro in un B&B, arrestati due giovani pusher
01/06 1590996660 Roma ottiene dallo Stato 10 milioni per l'Idroscalo: edilizia sociale e ambiente
31/05 1590935520 Dieci positivi e sette decessi tra Roma e provincia: i dati delle Asl
31/05 1590917520 Roma, prorogata la chiusura dei centri sociali per anziani fino al 30 giugno
31/05 1590912780 Residenti segnalano spaccio: la Polizia arriva e arresta due pusher
31/05 1590910200 Tutte le regioni riapriranno dal 3 giugno: lo ha deciso il Governo
30/05 1590861780 'Lime' porta i monopattini elettrici a Roma. Ecco come funziona il noleggio
30/05 1590846060 Due soli nuovi contagi tra Castelli e litorale ma c'è anche una vittima
30/05 1590845520 Dal 2 giugno riaprono gli scavi di Ostia antica: visite solo con mascherine
30/05 1590845280 Tensioni per una manifestazione di estrema destra: forze dell'ordine schierate
30/05 1590836940 Scende sui binari metro e dice di essere stato spinto, ma era ubriaco
30/05 1590829680 Ferisce due addetti alla vigilanza in un centro di accoglienza. Arrestato 21enne
30/05 1590823080 Da martedì riaprono musei civici, Fori e Circo massimo
30/05 1590822180 I consigli comunali a Roma tornano dal vivo: addio alle videoconferenze
30/05 1590822060 In spiaggia a Ostia senza animali né sigarette: l'ordinanza del Campidoglio
29/05 1590766260 Acea, 165 milioni di utili agli azionisti e Tevere 'potabile: sale la protesta

Sport


Inchieste
[+] Mostra altri articoli