[X]
  [X]

La delibera n.410

Illegittima la vendita di 5mila case popolari? FOTO

<
>
Eugenio Patanè.
Consigliere regionale PD
Eugenio Patanè. Consigliere regionale PD
Marco Cacciatore
Presidente Commiissione Urbanistica
Marco Cacciatore Presidente Commiissione Urbanistica
Massimiliano Valeriani.
Assessore all?Urbanistica del Lazio
Massimiliano Valeriani. Assessore all?Urbanistica del Lazio

Il Piano di vendita di quasi 5mila case popolari della Capitale varato dalla Giunta Zingaretti la scorsa estate con la delibera n .410 e destinato a ripianare una grossa parte del gigantesco debito di Ater-Roma sarebbe illegittimo e per giunta incostituzionale. È quanto emerge, per il momento ancora solo sottotraccia, nei documenti redatti dalla Commissione regionale Urbanistica che si sta occupando della spinosa vicenda. Così mentre i funzionari di Ater e Regione si preparano a correre ai ripari, la politica fa le sue contromosse.  A lanciare la bomba sono principalmente il M5S e FdI, il Pd sceglie invece una linea più soft, ma c’è anche lui nella partita. Tutte le presunte magagne della delibera incriminata stanno per essere infatti modificate da M5S, PD e FdI, anche con una raffica di osservazioni che sono state inserite in documento che però verrà tirato fuori ufficialmente e discusso in commissione regionale Politiche Abitative il 20 febbraio. Il Caffè, nel frattempo, ha potuto leggerlo.

TRABALLA LA PERCENTUALE DEL 65%

Si tratta di proposte di modifica con al centro principalmente la ripartizione del ‘bottino’, ossia dei soldi ricavati dalla vendita degli immobili. Il testo originario, infatti, prevede che su 557 milioni di euro incassati dalla vendita di 3.200 alloggi a prezzi di mercato  (su un totale di 4.768 messi in vendita), ben 371 milioni di euro – oltre il 65% - verrebbero spalmati sui buchi finanziari dell’azienda di edilizia residenziale pubblica (erp) del Comune di Roma, controllata dalla Regione. La percentuale da destinare al ripiano dei debiti, così stabilisce la legge, non può essere invece superiore al 20%. Solo la restante parte della quota ricavata dalla vendita degli immobili – ovvero il 35% - verrebbe utilizzata dalla Giunta Zingaretti per manutenzione e nuovi programmi costruttivi. Una faccenda delicata, che rischia di scoppiare nelle mani dei consiglieri regionali Pd. Anche i consiglieri dem hanno infatti intravisto lo spettro di illegittimità del piano di risanamento e della delibera di giunta regionale, su cui c’è anche la firma dell’assessore Pd Massimiliano Valeriani. Ma, per non incorrere in un muro contro muro con la giunta Zingaretti, puntano a una ‘strada parallela’ che passa per l’abbattimento dei prezzi di cessione degli alloggi popolari.

M5S-FdI A GAMBA TESA

La questione è tecnica. E il parere politico della Commissione non è una formalità. Il parere è necessario, si legge nel Piano di Ater, per il via libera definitivo all’avvio delle vendite. Il presidente di commissione, il consigliere 5stelle Marco Cacciatore, e la collega di partito Gaia Pernarella, nei loro rilievi non lasciano spazio a interpretazioni. Citano infatti la legge che regola le alienazioni del patrimonio erp (la 560 del 1993), testo normativo che ripartisce nella misura dell’80% gli introiti, derivanti dalla vendita di case popolari da destinare alla manutenzione straordinaria e alla realizzazione di nuove unità abitative. L’esponente di FdI Fabrizio Ghera, anche lui membro della commissione Casa, fa invece riferimento al decreto (il n.47) sulle “misure urgenti per l’emergenza abitativa” varato dal governo Renzi nel 2014: in questo caso la percentuale da sfruttare per il risanamento dei conti scende ad uno ‘zero’ tondo tondo. I consiglieri non scrivono, però, che l’atto regionale, oltre ad essere in contrasto con due leggi ‘ordinarie’, sarebbe anche incostituzionale. Lo confermano infatti precedenti pronunciamenti della Corte Costituzionale: scombinando la ripartizione dei proventi, si sconfina in un campo decisionale di competenza dello Stato.

CONTROMOSSA PD

Nessun riferimento a leggi in materia, invece, nelle osservazioni depositate dal Pd. Formalizzate da Enrico Panunzi, sono state sottoscritte anche dagli altri membri dem della commissione, ossia Enrico Forte, Emiliano Minnucci ed Eugenio Patanè. Presente anche la firma di Paolo Ciani (Demos). Il Pd la prende larga: nei sei emendamenti preparati, si punta sostanzialmente a far rientrare il maggior numero possibile degli attuali assegnatari tra i soggetti che avrebbero diritto ad un 50% dell’abbattimento (quindi una riduzione) rispetto ai valori di mercato (valori Omi minimi) del prezzo di vendita. In questo modo, secondo una formula matematica, si taglierebbe automaticamente anche la quota di ricavi da spalmare sul passivo di Ater. «Una ratio che ha una doppia funzione», ci spiega il responsabile Casa del Pd di Roma, Yuri Trombetti. «Rendere sostenibile la spesa per chi vuole riscattare la propria casa popolare – precisa – e far rientrare la manovra nei paletti finanziari imposti dalle leggi nazionali». Anche se poi, nella pratica, i conti potrebbero non tornare.

I RILIEVI DI PRESUNTA INCOSTITUZIONALITÀ

Il Piano di risanamento di Ater Roma violerebbe anche il terzo comma dell’art.117 del Titolo V della Costituzione. Violazione alla base della sentenza della Corte Costituzionale del novembre del 2016, con cui i giudici di piazza del Quirinale decretavano incostituzionale la legge della Regione Abruzzo sulle case popolari, che foraggiava il debito della propria azienda pubblica con ben l’80% dei ricavi dalla messa sul mercato degli alloggi erp. Per lo stesso motivo, e per le stesse identiche percentuali, il governo Conte-bis ha recentemente deciso di inviare alla Consulta un’omologa legge della Regione Sicilia, per verificarne la legittimità costituzionale.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
09:16 1585725360 4.500 mascherine a dipendenti e assistenti sociali dei 15 municipi di Roma
09:04 1585724640 73 croceristi indonesiani in isolamento in hotel: non possono ripartire
08:56 1585724160 Coronavirus, a Roma parte il bando per assegnare i fondi per la spesa alimentare
08:33 1585722780 Nel minimarket mascherine irregolari e a un prezzo maggiorato: due denunce
08:20 1585722000 Farmaci pediatrici e pannolini a casa: protocollo per la provincia di Roma
08:10 1585721400 Coronavirus, Viminale: sì a passeggiate vicino a casa genitore-figli
31/03 1585673100 Epidemia: «Possiamo ben sperare». L'infettivologo spiega i dati (e le sviste)
31/03 1585669320 Coronavirus, lo studio londinese: il 9,8% degli italiani lo ha già contratto
31/03 1585667340 Sanificate 650 strade e 260 aree esterne a ospedali, commissariati e caserme
31/03 1585665180 Coronavirus, Roma e Provincia: salgono a 117 i nuovi contagiati, oggi 6 decessi
31/03 1585664280 E-mail per rimborsi fiscali? Attenzione alle truffe: vogliono solo i dati
31/03 1585664160 Agenzia delle Entrate: "Gira una e-mail su falsi rimborsi fiscali, cancellatela"
31/03 1585661280 Anche nel Lazio stop al pagamento del bollo auto: il termine slitta al 30 giugno
31/03 1585659720 Monitoraggio di chi ha sintomi dagli alberghi: l'annuncio della Regione
31/03 1585657140 “Aiutiamoci a casa nostra”, arriva il portale del Municipio I
31/03 1585657080 Spesa a domicilio: accordo con supermercati per anziani e chi ha patologie
31/03 1585656720 Roma partecipa alla giornata di ricordo delle vittime del coronavirus in Italia
31/03 1585656120 Al via la sanificazione delle strade di Roma: ospedali, centro e periferie
31/03 1585653660 Minaccia la ex lanciandole una bottiglia molotov sul balcone, ora a Regina Coeli
31/03 1585653540 Pontina: presidio per il controllo delle auto in transito. Svincoli obbligatori
31/03 1585652640 Riapre il mercato dei fiori e delle piante di via Trionfale. Ecco quando
31/03 1585651560 Vendeva mascherine in tessuto non conformi a 9,99 euro l'una. Denunciato
31/03 1585651320 Coronavirus, attiva autoambulanza dedicata all'assistenza degli animali
31/03 1585649820 Coronavirus, Confcommercio Roma: "Grande sofferenza, ma seguiamo le indicazioni"
31/03 1585649520 Pacchi e buoni spesa: ai Municipi di Roma 7 milioni in arrivo dalla Regione

Sport
< <


Inchieste
[+] Mostra altri articoli