[X]
  [X]

vive in una casa dell’Ater

Segregata in casa da 6 mesi per il montascale rotto

<
>
Il lotto popolare di via Cerignola al Quarticciolo
Il lotto popolare di via Cerignola al Quarticciolo
Il montescale rotto nel lotto popolare Ater di Quarticciolo
Il montescale rotto nel lotto popolare Ater di Quarticciolo

Raffaella ha 38 anni, vive al Quarticciolo in uno dei lotti popolari dell’ATER. Come tutti ha il sacrosanto diritto di uscire di casa, di sentire il sole e ciò che la circonda, di respirare l’aria fuori dalla sua stanza da letto. Da sei mesi, invece, la donna è chiusa dentro la sua camera, impossibilitata ad uscire perché il montascale fissato sulla rampa esterna è rotto, non si può riparare e non viene sostituito. Sono sei mesi che la famiglia lotta per un diritto indiscutibile, da rispettare, riconoscere, tutelare, come andrebbe tutelata la serenità e la dignità di chi ha in carico un familiare non autosufficiente. “Non è la prima volta che il montascale si blocca, sarà successo almeno una trentina di volte - racconta Annamaria Figlia, madre di Raffaella – l’ultima volta che si ruppe aspettammo sette mesi prima che mia figlia potesse uscire di casa; solamente grazie ad una persona che conosceva un “pezzo grosso” venne effettuata la riparazione. È mai possibile che per far valere un nostro diritto dobbiamo sperare di conoscere “qualcuno”? Siamo cittadini a tutti gli effetti e ci ritroviamo a dover supplicare, gridare, lottare per i diritti di mia figlia”.

Raffaella

Ha cominciato ad avere alcuni disturbi dall’età di sei anni: per sette mesi la famiglia ha consultato medici e girato tutti gli ospedali possibili, ma nessuno riusciva a capire quale fosse la causa dei suoi disturbi, frequenti e invalidanti. Un oculista infine capì che si trattava del medullo-blastoma, un tumore che colpisce il sistema nervoso centrale.  Da allora Raffaella ha effettuato varie terapie e molti interventi; assume ogni giorno farmaci salvavita e da anni è alimentata prevalentemente con la PEG. Gli operatori della cooperativa “Nuove Risposte” la assistono due volte al giorno:  fino ad agosto portavano giù la ragazza, ma da quando il montascale si è rotto non hanno potuto più farla uscire di casa.

Il sopralluogo dell’Ater

“I tecnici della ditta di manutenzione dell’Ater sono venuti più volte - spiega Nicola Leonetti, padre di Raffaella - l’ultimo intervento l’hanno fatto il 4 novembre dicendo che dovevano portare la scheda. È venuta una funzionaria dell’Ater – specifica - le ho detto che secondo me il montascale era da sostituire. Quando è venuto il tecnico ha riscontrato che non si poteva riparare perché mancano i ricambi che non vengono più fabbricati per quel modello; da allora non si è visto più nessuno”. Il 5 febbraio scorso il CdQ ha incontrato l’Ater presso l’ex bocciofilo Stella Azzurra per parlare delle problematiche di quartiere: “Ho voluto far sentire la mia voce: non è possibile che mia figlia deve stare così- protesta la madre di Raffaella -  All’incontro era presente una donna dell’ufficio tecnico con altri tre funzionari -  spiega – Ho consegnato le lettere e tutta la documentazione che avevo già inviato all’ente: l’ultima lettera risale al 4 novembre scorso”. Al momento nessuna misura formale è stata presa dall’Ater nei confronti della famiglia Leonetti, se non un vago e inconcludente “le faremo sapere”. Il montascale montato ormai 18 anni fa è ancora lì, fermo, rotto e inutilizzabile. Gli stessi operatori della cooperativa sostengono che ovunque stanno montando montascale nuovi e di più facile utilizzo. Ma nelle case popolari delle borgate questo non accade. Le  periferie di Roma sono luoghi dimenticati e abbandonati: nelle borgate si accendono i riflettori solo in prossimità delle elezioni, fungendo a turno da passerelle, quando enti e “segmenti” parlamentari appaiono dal nulla per enunciare promesse e poi sparire di nuovo dopo il giro o la tornata, da bravi illusionisti. Nel mentre i diritti delle persone svantaggiate e/o diversamente abili vengano ignorati o negati proprio dagli enti e dalle istituzioni che hanno il dovere e gli strumenti per risolvere i problemi, anziché complicare situazioni superabili. Gli occhi di Raffaella brillano come stelle, il suo sguardo è più eloquente di mille di parole, ed è un dovere di tutti darle voce. 

Francesca Zaccari

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
15:14 1585574040 Progetto Strade Nuove, al via la manutenzione di via Galeazzo Alessi
14:46 1585572360 1500 mascherine donate al Municipio I dall'Ass. Qiaoai dei Cinesi in Italia
14:38 1585571880 I risparmi dei buoni pasto non utilizzati a favore di iniziative di solidarietà
14:27 1585571220 Villa Paolina, ex convento, potrebbe diventare un condominio
14:20 1585570800 Il Coronavirus non ferma i cantieri del Centro di Roma
13:10 1585566600 Abbonamento treno non utilizzato per il coronavirus: c'è il diritto al rimborso
13:04 1585566240 Ecco il nuovo modulo per chiedere la sospensione dei mutui prima casa
12:46 1585565160 Coronavirus: calano nuovi casi a Roma e provincia. Picco superato
12:46 1585565160 Campidoglio, inizia la distribuzione di 20 mila mascherine
12:21 1585563660 Dal 1 aprile si può fare domanda per il bonus di 600 € (anche i professionisti)
12:15 1585563300 Stadio della Roma, Campidoglio in pressing sul Gruppo Parnasi
11:57 1585562220 Anziana sola in casa, non mangiava da giorni: chiede aiuto ai Carabinieri
11:38 1585561080 Ass. alle Infrastrutture: “Approfittiamo del covid per risistemare le strade”
11:20 1585560000 Denunciati gestori di due minimarket che vendevano mascherine non conformi
11:13 1585559580 Coronavirus, al via misure per prendersi cura anche dei senza fissa dimora
10:35 1585557300 Cosa manca di più ai romani e cosa stanno apprezzando? Vita in quarantena a Roma
10:05 1585555500 Dal Governo Conte a Roma oltre 15 milioni per buoni spesa e pacchi alimentari
10:02 1585555320 Appello degli asili privati del Lazio: rischiamo di chiudere definitivamente
10:02 1585555320 Due medici e due infermieri del Carcere di Rebibbia positivi al coronavirus
09:57 1585555020 Medici verso gli ospedali del nord in difficoltà: numeri record nel Lazio
09:49 1585554540 La Regione lancia 'Ticket Veloce', 8 milioni di € per la spesa dei romani poveri
09:45 1585554300 Coronavirus, anche in casa Raggi si fa la pizza: “Daje Roma”
09:38 1585553880 Coronavirus, il Papa celebrerà i riti di Pasqua senza ‘pubblico’
09:28 1585553280 Ibuprofene peggiora il Covid 19? Fake news smontata dall'Agenzia del farmaco
09:20 1585552800 Ville e Parchi di Roma, il Servizio Giardini a lavoro per la manutenzione

Sport


Inchieste
[+] Mostra altri articoli