[X]
  [X]

lotto 17 mai ristrutturato

Tiburtino 3°, quei lavori (mai iniziati) alle case Ater

<
>
Un'assemblea degli inqulini del lotto 17 delle case Ater di Tiburtino II
Un'assemblea degli inqulini del lotto 17 delle case Ater di Tiburtino II

È passato un anno dal 18 febbraio 2019, quando l'assessore regionale alla casa Massimiliano Valeriani e il direttore dell'ATER Andrea Napoletano hanno convocato gli abitanti del lotto 17 di Tiburtino 3° per la presentazione del nuovo progetto di riqualificazione ed il relativo cronoprogramma dei lavori, annunciando la partenza della gara d’appalto per novembre 2019. Una promessa, l’ennesima, che si è conclusa con un nulla di fatto.

Il lotto 17 di via Venafro al Tiburtino 3°

Ha una storia a sé. Le sei palazzine di cinque piani che lo compongono, con due scale ciascuna senza ascensore, sono state costruite nel 1949. È il secondo lotto più vecchio della borgata ma l'unico a non aver beneficiato di interventi di ristrutturazione. “Lo Sportello Popolare per la casa, che si occupa da tempo di problemi legati al diritto all'abitare in varie zone di Roma, ha preso il testimone di questa battaglia iniziata da Marisa Marcellino - spiega Francesco Di Bella, responsabile dello Sportello Popolare Tiburtino-  La storica presidente del CdQ è stata sempre in prima linea nelle lotte per il miglioramento delle condizioni di vita nella borgata: dall'abbattimento di abitazioni fatiscenti alla costruzione di nuovi lotti, dall'apertura del presidio ASL di via Mozart, fino alla lotta contro la droga e l’apertura di un centro di recupero per tossicodipendenti. Nel 1996 la battaglia per la ristrutturazione e l’installazione degli ascensori nel lotto 17 era a buon punto- aggiunge- L'allora IACP presentò i progetti di ristrutturazione con elaborati grafici e planimetrie varie su come sarebbero state le nuove palazzine ed i singoli appartamenti. Tutto questo, però, non venne mai realizzato”. Nel corso degli anni sono cambiati presidenti, direttori, architetti, ingegneri, assessori, alcuni dei quali sono stati arrestati. Nel frattempo lo IACP è diventato ATER e Marisa Marcellino, protagonista principale delle lotte a tiburtino 3°, è venuta a mancare nel maggio del 2018.

La petizione

Nell’anno precedente alla sua scomparsa venne protocollata una grande petizione presso l’ATER a Lungotevere Tor di Nona: gli inquilini del lotto 17, con lo Sportello Popolare e il CdQ, hanno fatto presente ancora una volta la grave situazione di abbandono degli stabili e le drammatiche conseguenze per gli abitanti, in particolare le categorie più fragili. “Di promesse di inizio dei lavori ne abbiamo sentite già tante, ora basta. Siamo stanchi di aspettare, di promesse non mantenute, di non poterci muovere liberamente. Vogliamo che partano una volta per tutte i lavori di ristrutturazione e l’installazione degli ascensori in tutte le scale e che il Comitato venga coinvolto formalmente nella fase decisionale e di verifica delle modalità e delle tempistiche dei lavori” si legge nel testo della petizione depositata e protocollata all’Ater nel 2017.

Il problema della mancanza degli ascensori

È stata rivendicata l'assenza degli ascensori considerando, peraltro, l'invecchiamento della popolazione residente ed i relativi problemi di salute e di deambulazione degli inquilini. Le persone anziane, disabili e malate, infatti, sono segregate in casa da decenni; le mobilitazioni ed i continui i solleciti dei residenti e dello sportello popolare continuano a restare inascoltate. “La situazione è di grande sconforto- spiega Gianna Poliziani, inquilina del lotto 17- la gente è rassegnata, non si fida più delle promesse. Sono quarant’anni che ci prendendo in giro: hanno montato e smontato due cantieri- specifica- l’ultima volta è stato allestito un cantiere con le reti intorno: hanno messo i cancelli per fare entrare i mezzi, sradicato le piante e alla fine hanno smontato tutto senza fare i lavori previsti. Siamo 120 famiglie- aggiunge- ci sono bambini, anziani, persone con disabilità e malati che non possono uscire perché non ce la fanno a risalire le scale, pertanto restano segregate in casa”. Cosa risponde ATER di fronte a questa grave situazione, agli impegni presi e non mantenuti e, soprattutto, anziché fare promesse cosa intende fare?

Francesca Zaccari

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
18:03 1581872580 Salvate il centro Lucha y Siesta
16:00 1581865200 La Rustica vuole essere tutta del Municipio V
13:00 1581854400 La Villa dei Casamonica diventa la casa dell’autismo
10:29 1581845340 Colti mentre cercano di forzare la saracinesca di un negozio, arrestati
10:00 1581843600 Segregata in casa da 6 mesi per il montascale rotto
08:00 1581836400 Antonio De Santis: “Lavoriamo per cambiare culturalmente la Capitale”
06:00 1581829200 L’Istituto Comprensivo Rosmini ricorda la Grande Guerra
15/02 1581788040 Metro, scale mobili in panne a Furio Camillo
15/02 1581778800 Punti Roma Facile, nuovo centro ad Ottavia
15/02 1581768000 Chiusa l’area giochi del parco ripulita dai cittadini
15/02 1581764400 Sindaca Raggi e Assessore Meleo in soccorso dei cinesi di Roma
15/02 1581757380 A tutta velocità sul Raccordo con l'auto imbottita di 60 kg di droga: arrestato
15/02 1581757200 Nelle scuole della Balduina il cibo non si butta
15/02 1581750000 Tartaruga Ohana, sospeso lo sfratto
15/02 1581742800 Raggi: “Via le mele marce dalla Municipale”
14/02 1581692400 Prima Porta, sul rischio idraulico il XV è compatto
14/02 1581681600 Si “allarga” il Parco delle Valli a Conca d’Oro
14/02 1581678060 Eugenio Patanè :“Calenda sindaco di Roma? Ipotesi di discussione seria”
14/02 1581673800 Pax mafiosa per scongiurare guerra tra clan. Arrestati avvocato e un Casamonica
14/02 1581670800 Tiburtino 3°, quei lavori (mai iniziati) alle case Ater
14/02 1581663600 Parco Carlo Felice, “Raggi chieda scusa”
14/02 1581656400 I 3 nodi che il M5S non scioglie: rifiuti, porta a porta e la presenza di Ama
13/02 1581613200 Amministratore della fiera di Roma: “Siamo il turbo dell’economia di Roma”
13/02 1581607200 Ricercata in tutto il mondo per l'omicidio del marito, viene scovata a Roma
13/02 1581606000 Iniziato il percorso per riqualificare Testaccio

Atac mette in vendita un suo stabile

Salvate il centro Lucha y Siesta

Atac mette in vendita un suo stabile

«Lucha y Siesta è un caleidoscopio di attività, è una casa rifugio, un centro antiviolenza, una casa di...


Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli