[X]
  [X]

al centro di una polemica

Parco Carlo Felice, “Raggi chieda scusa”

I lavori di riqualificazione del parco di via Carlo Felice sono finiti al centro di una polemica a distanza tra la sindaca Raggi, la Presidente del Municipio I Sabrina Alfonsi ed il comitato cittadino “Amici del parco Carlo Felice”. Motivo del contendere, le dichiarazioni rilasciate dalla Prima Cittadina subito dopo la visita nell’area verde oggetto degli interventi. “Ancora una volta – attaccano la minisindaca Alfonsi e l’assessore all’Ambiente del Municipio I Anna Vincenzoni – Virginia Raggi ha perso un’ottima occasione per dare il giusto riconoscimento al ruolo fondamentale che i comitati dei cittadini e le associazioni di volontariato svolgono nel prendersi cura della nostra città, dopo averlo tanto decantato nel suo programma elettorale”. “In un video postato sui social subito dopo la sua recente visita al Parco di via Carlo Felice, oggetto di un intervento di riqualificazione che sta per concludere la prima fase dei lavori – spiegano – la Sindaca infatti attribuisce esclusivamente a se stessa e al Comune il merito della rinascita del giardino. Pensiamo che la Sindaca dovrebbe porgere le sue scuse agli Amici del Parco di Carlo Felice per non averli neppure nominati nelle sue dichiarazioni. Dovrebbe scusarsi con i cittadini volontari che, con grandissimo impegno civico, dal 2017 si occupano in via esclusiva della pulizia e della sistemazione di quel giardino, e che per tutto questo tempo sono stati lasciati soli persino per il reperimento dei sacchetti per i rifiuti. Un Comitato che per mesi è stato in balìa di un' Assessore capitolina che aveva promesso loro un finanziamento milionario impossibile da ottenere”. “Le scuse all'Associazione Amici del Parco di Carlo Felice – concludono Alfonsi e Vincenzoni – potrebbero rappresentare in modo simbolico il riconoscimento del lavoro di tutte quelle associazioni e comitati che da tempo chiedono un regolamento per i beni comuni e a coloro che si sono impegnati per la stesura del nuovo e tanto atteso Regolamento sul verde, che da circa due anni giace chiuso in un cassetto”. “Riqualificare un’area – aggiungono dall’associazione Amici del parco Carlo Felice – non significa soltanto apportare dei cambiamenti estetici, significa soprattutto partire dal basso, impegnarsi costantemente nella manutenzione quotidiana, nel promuovere eventi e progetti volti a sensibilizzare e coinvolgere i fruitori stessi alla cura del bene comune. Il movimento 5 stelle ha ribadito tante volte l’importanza della cittadinanza attiva, del coinvolgimento del privato al rispetto del bene pubblico, e siamo molto dispiaciuti che la Sindaca abbia perso questa preziosa occasione di premiare, almeno attraverso un riconoscimento verbale, tutto il lavoro e gli sforzi fatti dalla nostra associazione”. “La partecipazione dei cittadini è fondamentale, sempre lodevole – ha risposto la Raggi via social con un messaggio lasciato nella bacheca dell’associazione – Vi ringrazio per l’impegno che dimostrate ogni giorno nel prendervi cura del parco e della nostra città. Non vedo l'ora di conoscervi personalmente: organizziamo prestissimo un nuovo sopralluogo nei giardini di Carlo Felice insieme”.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
18:03 1581872580 Salvate il centro Lucha y Siesta
16:00 1581865200 La Rustica vuole essere tutta del Municipio V
13:00 1581854400 La Villa dei Casamonica diventa la casa dell’autismo
10:29 1581845340 Colti mentre cercano di forzare la saracinesca di un negozio, arrestati
10:00 1581843600 Segregata in casa da 6 mesi per il montascale rotto
08:00 1581836400 Antonio De Santis: “Lavoriamo per cambiare culturalmente la Capitale”
06:00 1581829200 L’Istituto Comprensivo Rosmini ricorda la Grande Guerra
15/02 1581788040 Metro, scale mobili in panne a Furio Camillo
15/02 1581778800 Punti Roma Facile, nuovo centro ad Ottavia
15/02 1581768000 Chiusa l’area giochi del parco ripulita dai cittadini
15/02 1581764400 Sindaca Raggi e Assessore Meleo in soccorso dei cinesi di Roma
15/02 1581757380 A tutta velocità sul Raccordo con l'auto imbottita di 60 kg di droga: arrestato
15/02 1581757200 Nelle scuole della Balduina il cibo non si butta
15/02 1581750000 Tartaruga Ohana, sospeso lo sfratto
15/02 1581742800 Raggi: “Via le mele marce dalla Municipale”
14/02 1581692400 Prima Porta, sul rischio idraulico il XV è compatto
14/02 1581681600 Si “allarga” il Parco delle Valli a Conca d’Oro
14/02 1581678060 Eugenio Patanè :“Calenda sindaco di Roma? Ipotesi di discussione seria”
14/02 1581673800 Pax mafiosa per scongiurare guerra tra clan. Arrestati avvocato e un Casamonica
14/02 1581670800 Tiburtino 3°, quei lavori (mai iniziati) alle case Ater
14/02 1581663600 Parco Carlo Felice, “Raggi chieda scusa”
14/02 1581656400 I 3 nodi che il M5S non scioglie: rifiuti, porta a porta e la presenza di Ama
13/02 1581613200 Amministratore della fiera di Roma: “Siamo il turbo dell’economia di Roma”
13/02 1581607200 Ricercata in tutto il mondo per l'omicidio del marito, viene scovata a Roma
13/02 1581606000 Iniziato il percorso per riqualificare Testaccio

Atac mette in vendita un suo stabile

Salvate il centro Lucha y Siesta

Atac mette in vendita un suo stabile

«Lucha y Siesta è un caleidoscopio di attività, è una casa rifugio, un centro antiviolenza, una casa di...


Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli