[X]
  [X]

Affari con le slot e scommesse on line

Scacco all'associazione dell'ex boss della banda della Magliana: 38 arresti FOTO

Su disposizione della Procura della Repubblica di Roma - Direzione distrettuale Antimafia sono state arrestate 38 persone ritenute appartenenti all’associazione a delinquere facente capo a Salvatore Nicitra, uno degli ex boss della “Banda della Magliana”. Nicitra aveva, negli anni, monopolizzato l’area nord della Capitale assumendo il controllo, con modalità mafiosa, del settore della distribuzione e gestione delle apparecchiature per il gioco d’azzardo.

Le slot machines, collocate presso numerosi esercizi commerciali e regolarmente dotate di autorizzazione di pubblica sicurezza, erano gestite in maniera apparentemente lecita da Nicitra, il quale si serviva di varie società quali la Jackpot srl, la Las Vegas Srl, e da Inguanta Francesco mediante la società Euro Games ed altre imprese intestate a prestanome. Nicitra e i suoi sodali gestivano anche la distribuzione di giochi illeciti tipo “totem”, “virtuali” e “lotto clandestino”, molto spesso installati e/o proposti nei medesimi locali pubblici a cui avevano imposto le slot machine regolari.

Le indagini dei Carabinieri hanno consentito altresì di far luce su 5 cold case, tutti verificatisi nel quartiere romano di Primavalle alla fine degli anni ’80, ad eccezione di uno avvenuto all’interno dell’Ospedale Psichiatrico Giudiziario di Aversa, che vedono coinvolto Salvatore Nicitra allo scopo di consolidare il proprio potere criminale nei quartieri romani di Primavalle, Casalotti, Montespaccato, Monte Mario, Cassia ed Aurelio.

Si tratta dell’omicidio di Giampiero Caddeo, del duplice omicidio di Paolino Angeli e di Roberto Belardinelli, dell’omicidio di Valentino Belardinelli e del tentato omicidio di Franco Martinelli. L’individuazione di Nicitra quale mandante ed esecutore dei predetti eventi omicidiari è stata possibile a seguito di un’approfondita rivalutazione delle dichiarazioni rese, tra il 1994 ed il 1995, da un collaboratore di giustizia vicino a Nicitra.


Infine, i militari del Nucleo Investigativo di Roma stanno eseguendo una misura di prevenzione patrimoniale, emessa dal Tribunale di Roma Sezione Misure di Prevenzione su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di Nicitra Salvatore, Inguanta Francesco e Zarbo Rosario, già destinatari di misura cautelare in carcere.

In particolare, il decreto di sequestro dei beni anticipato, finalizzato alla confiscacolpisce il patrimonio riconducibile ai tre predetti soggetti, consistente in 37 beni immobili, anche di pregio, di cui 33 ubicati in Roma e Provincia e 4 ubicati in Palma di Montechiaro (AG), 19 società di cui 2 nel settore della ristorazione, 6 nella gestione di sale giochi e scommesse,  3 società immobiliarie 8 società di servizi, ubicate a Roma e Provincia, 130 rapporti finanziari/bancari, 25 veicoli di cui 8 autovetture, 16 motocicli e un ciclomotore, per un valore complessivo di circa 15 milioni di euro.

 

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
18:03 1581872580 Salvate il centro Lucha y Siesta
16:00 1581865200 La Rustica vuole essere tutta del Municipio V
13:00 1581854400 La Villa dei Casamonica diventa la casa dell’autismo
10:29 1581845340 Colti mentre cercano di forzare la saracinesca di un negozio, arrestati
10:00 1581843600 Segregata in casa da 6 mesi per il montascale rotto
08:00 1581836400 Antonio De Santis: “Lavoriamo per cambiare culturalmente la Capitale”
06:00 1581829200 L’Istituto Comprensivo Rosmini ricorda la Grande Guerra
15/02 1581788040 Metro, scale mobili in panne a Furio Camillo
15/02 1581778800 Punti Roma Facile, nuovo centro ad Ottavia
15/02 1581768000 Chiusa l’area giochi del parco ripulita dai cittadini
15/02 1581764400 Sindaca Raggi e Assessore Meleo in soccorso dei cinesi di Roma
15/02 1581757380 A tutta velocità sul Raccordo con l'auto imbottita di 60 kg di droga: arrestato
15/02 1581757200 Nelle scuole della Balduina il cibo non si butta
15/02 1581750000 Tartaruga Ohana, sospeso lo sfratto
15/02 1581742800 Raggi: “Via le mele marce dalla Municipale”
14/02 1581692400 Prima Porta, sul rischio idraulico il XV è compatto
14/02 1581681600 Si “allarga” il Parco delle Valli a Conca d’Oro
14/02 1581678060 Eugenio Patanè :“Calenda sindaco di Roma? Ipotesi di discussione seria”
14/02 1581673800 Pax mafiosa per scongiurare guerra tra clan. Arrestati avvocato e un Casamonica
14/02 1581670800 Tiburtino 3°, quei lavori (mai iniziati) alle case Ater
14/02 1581663600 Parco Carlo Felice, “Raggi chieda scusa”
14/02 1581656400 I 3 nodi che il M5S non scioglie: rifiuti, porta a porta e la presenza di Ama
13/02 1581613200 Amministratore della fiera di Roma: “Siamo il turbo dell’economia di Roma”
13/02 1581607200 Ricercata in tutto il mondo per l'omicidio del marito, viene scovata a Roma
13/02 1581606000 Iniziato il percorso per riqualificare Testaccio

Atac mette in vendita un suo stabile

Salvate il centro Lucha y Siesta

Atac mette in vendita un suo stabile

«Lucha y Siesta è un caleidoscopio di attività, è una casa rifugio, un centro antiviolenza, una casa di...


Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli