[X]
  [X]

L’area prescelta si trova a Roma-nord

Anche la Lazio vuole il suo stadio: oltre all'arena previsto anche altro cemento FOTO

<
>
Roma nord, Castel Giubileo - L'area prescelta per la maxi lottizzazione. Previste anche aree residenziali, commerciali e servizi
Roma nord, Castel Giubileo - L'area prescelta per la maxi lottizzazione. Previste anche aree residenziali, commerciali e servizi
La Ss lazio vuole il Flaminio - Lotito punta a costruire al suo interno un museo della Lazio
La Ss lazio vuole il Flaminio - Lotito punta a costruire al suo interno un museo della Lazio
Lotito e Raggi - Il presidente della Ss Lazio e la sindaca
Lotito e Raggi - Il presidente della Ss Lazio e la sindaca
La Consigliera Grancio
La Consigliera Grancio

Dopo la Roma ora anche la Ss Lazio spera di poter costruire quanto prima il suo nuovo stadio. Il progetto (almeno la versione preliminare) è stato consegnato dal presidente della società sportiva, Claudio Lotito, alla sindaca Virginia Raggi nell’aula Giulio Cesare, lo scorso 8 ottobre. Presenti i capigruppo dei partiti politici, i presidenti delle Commissioni competenti (Urbanistica, Lavori Pubblici e Sport) e i dirigenti della società sportiva. L’area prescelta per la realizzazione della nuova struttura sportiva si trova a Roma-nord, tra le due grosse vie consolari Salaria e Flaminia, in località Castel Giubileo, a ridosso del Gra. L’appezzamento di terra prescelto è ampio, 136 ettari, in sostanza grande quanto 272 campi di calcio si serie A, e si trova all’interno di una importante e grossa ansa del fiume Tevere. Oltre al nuovo stadio, il progetto prevede anche la realizzazione di una zona residenziale, una commerciale ed una di servizi non meglio identificati, ma tra i quali figurano: alberghi, residence, uno studentato, un’ospizio (RSA), una struttura sanitaria dedicata alla medicina dello sport, un maxi parcheggio da 4mila auto, oltre ad una amplissima zona sportiva dotata di campi da calcio, rugby, hockey, basket, pallavolo, calcio a 5 e a 8, e piscina olimpionica coperta. C’è un solo però: sull’area prescelta pendono precisi vincoli: archeologico, paesaggistico e quello, pesante come un macigno, previsto dal Piano del Bacino Tevere.

STADIO FLAMINIO E PALATIZIANO
“Nella proposta – si legge ancora nel progetto preliminare conseganto dal presidente Lotito alla sindaca che il Caffè ha potuto visionare – c’è anche la richiesta al Comune di Roma di avere in uso il complesso dello stadio Flaminio per trasformarlo nel Museo della Polisportiva SS Lazio (…) l’impianto verrebbe ristrutturato e rifunzionalizzato, realizzando un grande teatro all’aperto per concerti e manifestazioni, con annessi ristoranti, bar e un cinema. Il tutto in stretta connessione funzionale e logistica con il (vicinissimo, ndr) Parco della musica (…) anche il palazzetto dello sport (più conosciuto come palaTiziano e situato ai Parioli, ndr) potrebbe entrare in questa vicenda – si legge ancora tra le carte – infatti la struttura necessita di manutenzione ed ha una fortissima rilevanza per tute le attività sportive indoor della polisportiva stessa che potrebbero definitivamente trovare una casa”.


Grancio: “Ancora un’invasione del fiume Tevere”
“Evidentemente – attacca la consigliera Cristina Grancio, ex M5s ed ora nel Gruppo misto che riveste anche il ruolo di vicepresidente della Commissione Urbanistica  - c’è una vera vocazione nei dirigenti delle due società calcistiche romane, di invadere, in variante al Piano Regolatore, le aree a rischio di esondazione del Tevere, tutelate dal Piano dell’Autorità di Bacino e preziose per salvaguardare l’equilibrio idrogeologico della città. L’Amministrazione capitolina non può essere il notaio di interessi immobiliari che usano lo sport per portare avanti operazioni urbanistiche che altrimenti non sarebbero proponibili. “Continuare ad occupare le aree golenali libere – prosegue la consigliera – significa esporre tutta la città al rischio di gravi eventi idraulici, soprattutto in prospettiva del cambiamento climatico che sta modificando sostanzialmente le caratteristiche delle precipitazioni piovose. Vorrei inoltre segnalare ai dirigenti della SS Lazio che le aree a ridosso del Tevere sprofondano al ritmo di 3-4 millimetri all’anno, come sanno bene alla nuova Fiera di Roma, dove parte degli edifici è stata dichiarata inagibile dopo solo sei anni. Insomma la Lazio non ripeta gli errori/orrori dei cugini giallorossi e l’Amministrazione capitolina dica chiaramente che va chiusa l’epoca delle deroghe al Piano regolatore della città.”


 

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
12:50 1590403800 Giallo sul bonus di 600 € ai professionisti: spetta anche per aprile e maggio?
11:54 1590400440 Ruba un navigatore da un'auto nel parcheggio della parrocchia: arrestato
11:39 1590399540 Sgomberati i migranti di Baobab davanti alla stazione Tiburtina: 26 identificati
11:30 1590399000 In Ama quattro persone colpite da Covid: «Messe in campo tutte le protezioni»
10:04 1590393840 Da domani a Fiumicino nuove modalità di accesso allo scalo aeroportuale
08:59 1590389940 Cognato di Spada gambizzato, l'ipotesi: una guerra per il controllo di Ostia
08:40 1590388800 Oggi riaprono palestre e piscine: ecco le regole da rispettare
08:21 1590387660 17mila controlli e 60 irregolarità a Roma. Assembramenti a Ostia
08:13 1590387180 60mila assistenti civici faranno rispettare il distanziamento: arriva il bando
07:07 1590383220 Cinema, con il drive in si parte a luglio. Ecco location e numeri
06:20 1590380400 Santa Maria della Pietà, braccio di ferro per il Padiglione 31
24/05 1590340200 Stazione Tuscolana, slitta a luglio la manifestazione d’interesse
24/05 1590328980 9 positivi nella Capitale nelle ultime 24 ore, cala la curva del contagio
24/05 1590328800 "Scuola, al lavoro per riaprire le scuole di Roma ma in assoluta sicurezza”
24/05 1590324780 Malagrotta bis, la battaglia dei cittadini continua al Consiglio di Stato
24/05 1590321600 Parchi come le giungle, ma non ci sono giardinieri
24/05 1590313380 Scoppia la guerra ‘politica’ per il controllo della neve (e l’acqua) di Roma
24/05 1590308100 “Roma abbondonata dalla Giunta Raggi”. Rachele Mussolini accusa Amministrazione
24/05 1590307380 In manette 15 pusher, sequestrati 2 kg di stupefacenti e 9mila € in contanti
24/05 1590307200 Agostina Pietrantoni, ecco la storia della santa degli infermieri
24/05 1590292800 A Val Melaina il virus non ha fermato il degrado
24/05 1590292200 Commissione Commercio: più spazio all’aperto, zero tasse e pratiche molto veloci
23/05 1590253200 Finisce il Lockdown ma torna l’incubo disagi sulla ferrovia Roma Nord
23/05 1590242220 Solo 5 nuovi casi positivi al coronavirus a Roma: dato più basso dal 10 marzo
23/05 1590241980 Ritrovate le ceneri di Elena Aubry rubate dal Verano il 6 maggio

Sport
< <


Inchieste
[+] Mostra altri articoli