[X]
  [X]

E' la prima in Italia

Via della Lungara, nasce la “Farmacia di Strada”

la farmacia di strada di via della Lungara (Foto Assogenerici)
la farmacia di strada di via della Lungara (Foto Assogenerici)

Una battaglia contro la povertà, a partire dalla salute. In via della Lungara, nel centro di accoglienza gestito dai volontari del carcere di Regina Coeli (Vo.Re.Co. onlus) ha aperto i battenti il 16 settembre, grazie a Medicina solidale, Banco Farmaceutico, Assogenerici, Fofi, Elemosineria vaticana e Ateneo di Tor Vergata, la prima “Farmacia di strada”. Un progetto di solidarietà e raccolta di farmaci diretto agli indigenti partito lo scorso anno grazie al lavoro di tanti farmacisti volontari e coronato con l’inaugurazione del punto di dispensazione.

I numeri del progetto – Secondo le stime di Medicina solidale sono quasi 9mila le confezioni di medicinali, per un valore totale di più di 88mila euro, a disposizione per l’armadio farmaceutico solidale, che vede analgesici, antipiretici, antiipertensivi e gastrointestinali tra i medicinali più richiesti. Per essere esatti, 7mila372 le confezioni, per un valore di quasi 67mila euro, donati dalle aziende aderenti ad Assogenerici. Più 1.566 del valore di circa 22mila euro donati dalle aziende che collaborano con Banco farmaceutico.

Come è nata l’idea - “L’idea della farmacia di strada – racconta al Caffè di Roma padre Vittorio Trani, cappellano di Regina Coeli e presidente di Vo.Re.Co. – è nata all’interno del centro di accoglienza che in via della Lungara ha aperto anni fa, e che ospita una serie di servizi a vantaggio di chi è in mezzo alla strada. Qui, cinque anni fa è nata la collaborazione con Medicina solidale: è venuto spontaneo pensare di avere la possibilità di fornire medicine a queste persone in difficoltà che non hanno diritto ad accedere al sistema sanitario nazionale”. In tutto, al momento sono 32 le categorie terapeutiche coperte e 17 le aziende donatrici che hanno collaborato per trovare una soluzione al mancato accesso alle cure. Che riguarda non poche persone: secondo i dati Istat sono più di 4 milioni gli italiani che rinunciano alle prestazioni sanitarie per problemi di reddito. Un “popolo di zainetti”: così padre Trani definisce l’esercito di bisognosi che hanno persino timore di recarsi al pronto soccorso perché sprovvisti di tesserino sanitario. “Lo zainetto che si portano dietro – sottolinea - è molto spesso tutto quello che hanno. Sono italiani e stranieri, che hanno perso il lavoro oppure che sono in condizioni di indigenza magari dopo una separazione, comunque persone ai margini. E specie quando si ha una certa età, è davvero molto difficile reinserirsi. Per loro, comincia così il peregrinare da un centro ad un altro per cercare di sopravvivere”. La farmacia di strada della Capitale è la prima in Italia. E padre Trani non nasconde la speranza che centri come questo sorgano anche in altre città. “Se la struttura pubblica non arriva o non ha una ramificazione tale da poter raggiungere chi sta ai margini, è auspicabile e lodevole che iniziative come questa nascano dai privati. Sarebbe un grosso segno di civiltà”. E aggiunge: “I quartieri pullulano di gente che sta in mezzo alla strada, che ha bisogno. Dobbiamo educarci ad aprire gli occhi”. A cominciare dalla sanità. Elena Paparelli

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
12/10 1570907280 Il Maestro pizzaiolo Ernesto Parziale di Anzio vince la “Pizza World Cup”
12/10 1570875000 Studio medico clandestino: denunciato 62enne bengalese
12/10 1570872540 Al via la rimozione di un relitto affondato nel 2011 nel Tevere
12/10 1570870320 Facevano la spola tra Cina e Italia per importare illegalmente denaro
11/10 1570798800 L’odissea del Piano edilizio di Monte Stallonara: palazzi su ex discariche
11/10 1570790220 Montesacro fronteggia l’avanzata della “Malamovida”
11/10 1570789200 Piazza Bainsizza, partiti i lavori per l’area verde
11/10 1570787280 Caos dei trasporti: ritardi sulla Roma-Lido e pendolari infuriati
11/10 1570786440 Sigaretta accesa scatena un incendio al Santo Spirito, interventi immediati
11/10 1570785960 Arrestato giovane pusher in possesso di oltre 1 kg di marijuana e hashish
11/10 1570785180 Arrestato uomo in stato di ebbrezza, che importunava il personale di un bar
11/10 1570783860 Scippano la collanina dal collo di una donna, Carabinieri fermano un minorenne
11/10 1570783320 Blitz della Polizia, via all'operazione Alto Impatto: identificate 414 persone
11/10 1570782960 Controlli antidroga: 2 pusher in manette. Recuperati droga e contanti
11/10 1570782600 Allacci abusivi elettricità e acqua: 3 persone in manette, 12 denunciate
11/10 1570771800 Anche la Lazio vuole il suo stadio: oltre all'arena previsto anche altro cemento
10/10 1570712760 Prova a corrompere un agente, ma viene denunciata per tentata corruzione
10/10 1570712460 Arrestate 2 persone per furto d'auto:una francese di 26 e un algerino di 27 anni
10/10 1570711860 Lucha y Siesta, via alla sperimentazione del nuovo modello di accoglienza
10/10 1570701600 Rieti chiude i rubinetti? Roma resta senz’acqua
10/10 1570699500 Dà dello scimpanzè su Instagram a un giocatore della Roma: denunciato
10/10 1570696620 Volo urgente da Alghero a Roma per una neonata di un giorno in pericolo di vita
10/10 1570695420 Chiama il 112 per una lite, i Carabinieri scoprono che il compagno spaccia
10/10 1570693860 I rifiuti di Roma all'estero: Raggi aggira il tavolo con Ministero e Regione
10/10 1570688880 Condannato l'autotrasportatore che uccise la convivente a colpi di picozza

Sport


Inchieste
[+] Mostra altri articoli