[X]
  [X]

Dopo i 2 incendi ai centri di raccolta

Ama alla ricerca di una discarica primavera-estate

Discarica di Malagrotta - Chiusa dall'ex sindaco Marino ad ottobre 2015
Discarica di Malagrotta - Chiusa dall'ex sindaco Marino ad ottobre 2015

Non parliamo di una collezione di moda, ma di rifiuti. Ama è alla ricerca 'disperata' di una discarica da utilizzare per smaltire i rifiuti indifferenziati della Capitale il periodo che va dalla fine della primavera a tutta la prossima estate, ovvero per i mesi di: maggio, giugno, luglio e agosto, il periodo dell'anno in cui (insieme a Natale) si produce più spazzatura urbana. Tra l'altro, quest'anno le difficoltà per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti partiranno una decina di giorni prima del solito, a causa del lunghissimo ponte che partirà dalla settimana Santa (Pasqua è il 21 aprile) per arrivare fino al 1° maggio. Nella sede di Ama è allarme rosso, dopo i due incendi che hanno completamente distrutto il centro Salario e semi-distrutto quello di Rocca Cencia e che hanno messo a dura prova il sistema di gestione, trattamento e smaltimento dei rifiuti della città eterna. Tra l'altro, la municipalizzata è ancora in attesa che venga nominato il nuovo consiglio di amministrazione: oggi Virginia Raggi potrebbe confrontarsi con la sua maggioranza sui nuovi membri da inserire nel Cda. 

IN CRISI ENTRO QUALCHE SETTIMANA
Con una produzione giornaliera di rifiuti indifferenziati che arriverà a superare le 3.300 tonnellate al giorno, la capacità di smaltimento attuale della Capitale diventerà totalmente insufficiente entro qualche settimana, con un'eccedenza che potrebbe sfiorare le 500 tonnellate giornaliere. A meno di nuove 'transumanze' in siti lontani dalla Capitale, le discariche che hanno ancora spazio disponibile nell'area romana sono sostanzialmente due: quella di Malagrotta - chiusa dall'ex sindaco Marini anni fa - che avrebbe ancora una capacità residua di circa 250 mila tonnellate; e quella di Albano-Roncigliano, chiusa da giugno del 2016 a causa di uno spaventoso incendio, che potrebbe ancora ospitare circa 200mila tonnellate di rifiuti nel VII invaso. Ma, in entrambi i casi, servirebbe un atto formale della Città metropolitana, guidata sempre a Virginia Raggi.

ALBANO ALZA LA VOCE: «PRONTI ALLE BARRICATE»
Il Comune di Albano, per bocca del delegato ai rifiuti comunale Luca Andreassi, stoppa l'ipotesi di riapertura della discarica di Albano-Roncigliano. Ama, la municipalizzata dei rifiuti di Roma, è alla ricerca disperata di una discarica da utilizzare per interrare i rifiuti della Capitale nel periodo che va dagli ultimi giorni di aprile, inizio maggio, e fino al mese di settembre. E nei pensieri della sindaca di Roma, Virginia Raggi, ci sarebbe proprio l'ipotesi di riaprire la discarica albanense. Ipotesi rilanciata anche da alcuni giornali nazionali. "La discarica di Roncigliano - spiega il delegato Andreassi - è autorizzata come discarica di servizio del vicino impianto di trattamento meccanico e biologico. Impianto che, come è noto, non esiste più, distrutto dall’incendio dell’estate 2016. Aggiungo che, quando divampò l’incendio, era in corso la Conferenza dei Servizi indetta dalla Regione Lazio per la revisione/revoca dell’Autorizzazione Integrata Ambientale. Conferenza dei servizi che non si è mai conclusa. Per di più erano emerse una serie di prescrizioni che il proprietario avrebbe dovuto rispettare per avere l’autorizzazione rinnovata. Quindi qualora la discarica di Roncigliano fosse davvero nei pensieri della Sindaca Raggi, non credo basterebbe un atto formale della Città Metropolitana ma servirebbe anche la predisposizione di un nuovo impianto autorizzativo da parte della Regione Lazio. Dunque - aggiunge - se le leggi e le normative in materia hanno ancora un valore, vedo questo percorso molto complicato. Credo sia addirittura superfluo affermare che, come Comune di Albano, vigileremo attentamente su quanto accadrà e siamo, naturalmente, pronti alle barricate. Voglio, però, aggiungere qualche riflessione. Mi auguro che nei pensieri della Sindaca, anziché queste pazze idee, ci siano delle riflessioni sul fatto che, secondo il piano industriale proposto a fine 2018 al Comune di Roma dall’AMA, oggi, anziché cercare discariche perché non si sa dove mettere l’indifferenziato di Roma, si sarebbe dovuto avviare l’iter realizzativo per la realizzazione di 7 nuovi centri di raccolta e riciclo, di un impianto moderno di recupero materia dai rifiuti indifferenziati, di due impianti moderni di separazione di metalli e singoli polimeri dalla raccolta differenziata ed avviare la realizzazione di due impianti di compostaggio. Sempre secondo quel piano, la raccolta differenziata avrebbe dovuto raggiungere 800.000 abitanti, portando Roma a circa il  50%.  Oggi, invece, abbiamo una situazione identica se non peggiore rispetto a quella di un anno fa. Con, in più, AMA sull’orlo del fallimento. Fossi la Sindaca, anziché pensare a Roncigliano - conclude il delegato ai rifiuti del Comune di Albano - penserei ai disastri che sta combinando".

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
10:18 1555661880 Dopo 300 anni risplende la meravigliosa Scala Santa
07:55 1555653300 Festa al bioparco di Roma: è nato un cucciolo di fenicottero rosa
07:51 1555653060 Cimitero del Verano, migliaia di dosi nascoste nei loculi
07:45 1555652700 Inutilizzabili i 70 bus israeliani affittati da Atac, sono euro 5 non 6
07:23 1555651380 L'ex Ad di Ama Bagnacani: "Pressioni da Raggi per modificare il bilancio".
18/04 1555593720 Turismo, è on line il nuovo sito di Roma Capitale
18/04 1555590900 Patto per la sicurezza: Zingaretti e Raggi raggiungono l'accordo
18/04 1555587900 Sversamento olio in fogna, l'Ama sospende 4 operatori ecologici
18/04 1555578900 Noel Gallagher, Motta e Carl Brave tra gli ospiti del concerto del Primo Maggio
18/04 1555575480 Dimore Storiche del Lazio aperte gratis dal 25 al 28 aprile: tutte le info
18/04 1555573500 Tutti i ‘pezzi’ persi dalla sindaca Raggi nella Capitale
18/04 1555569420 Caso Cucchi, presunti depistaggi. La Procura chiede il processo di 8 carabinieri
18/04 1555567260 Arriva il Piano Raggi: 'green zone' a traffico limitato per le feste di Pasqua
18/04 1555566780 21 stazioni della metropolitana con le scale mobili fuori uso
18/04 1555566240 Esercito, Polizia e Carabinieri sorveglieranno gli impianti a rifiuti di Roma
17/04 1555508880 Mauro Buschini è il nuovo Presidente del Consiglio regionale
17/04 1555486200 Trigoria, E' Scomparso Nerone: "Aiutateci a ritrovarlo!" Avvistato a Nettuno
17/04 1555483800 Il Piano di Tutela delle Acque del Lazio fa... acqua: i politici grandi assenti
17/04 1555479600 Mafia a Roma, mentirono ai giudici: in 13 a processo per falsa testimonianza
17/04 1555479120 Ztl del Tridente, residenti e commercianti scrivono alla sindaca Raggi
16/04 1555393500 Un miliardo di € nel fondo per le imprese innovative (startup), chance per Roma
16/04 1555393080 Stadio della Roma, la Commissione Sport prende tempo sul 'pubblico interesse'
15/04 1555344060 Polstrada: le postazioni del telelaser di questa settimana nel Lazio
15/04 1555319520 PuliAmo Mezzocammino, successo per la 5^Edizione
15/04 1555318680 Castel di Decima, l’Autobus che non c’è

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli