[X]
  [X]

La lotta di un gruppo di appassionati

Eur, “Riapriamo il Planetario di Roma”

 Fulvia Cattarin, Alfredo Aloe e Daniele Grancio. La loro pagina facebook Riapriamo il Planetario è seguita da 3600 persone
Fulvia Cattarin, Alfredo Aloe e Daniele Grancio. La loro pagina facebook Riapriamo il Planetario è seguita da 3600 persone

Martedì 28 gennaio 2014, con il proposito di ristrutturare il museo della Civiltà Romana all’Eur, è stata chiusa a questo quartiere la più democratica porta di accesso all’Universo. Il Planetario di piazza Agnelli, in una cupola di ben 14 metri, riproduceva simulazioni e proiezioni all-sky di corpi celesti e nebulose, oltre ai moti della luna e dei pianeti. C’erano gli spettacoli astronomici per bambini guidati dal fantastico dott. Stellarium, si organizzavano osservazioni astronomiche a scopo divulgativo, eventi e conferenze. La porta, da quel martedì, non è stata riaperta e il dott. Stellarium è stato avvistato ora a Technotown di Villa Torlonia, ora al Museo Civico di Zoologia, e c’è chi da cinque anni lotta senza sosta per riportalo a casa. Alfredo Aloe, Daniele Grancio e Fulvia Cattarin, tre amici accomunati dalla passione per l’astronomia, hanno aperto la pagina facebook “Riapriamo il Planetario di Roma”, attualmente seguita da 3600 persone, con lo scopo di “non far spegnere i riflettori su Piazza Agnelli”. Alfredo parla dei contatti con i dipendenti del Planetario i quali ovviamente “apprezzano che ci sia qualcuno che abbia preso a cuore questa situazione”. Poi racconta come sono andate le cose: “dopo la chiusura nel 2014 – dice - è iniziato quello che è l’attuale calvario. Da lavori che sembrava dovessero essere veloci, e quindi avere un impatto minimo sulle attività di tutto il polo museale, si è passati ad una chiusura di anni. Bandi di gara, ricorsi, le solite lungaggini burocratiche hanno fatto sì che i lavori iniziassero solo a maggio 2017 e proprio a fine marzo 2019 dovrebbero terminare. Diciamo dovrebbero in quanto una struttura di quelle dimensioni soffre della mancanza di manutenzione costante e la chiusura forzata ha creato altri problemi che, a quanto pare, verranno affrontati a partire da aprile 2019”. Quali azioni avete intrapreso per protestare? Alfredo risponde al Caffè di Roma: “mi viene in mente una delle prime con il cartonato del Papa che in processione viene accompagnato ad aprire (inutilmente) la porta del Planetario, oppure l’evento creato  insieme al gruppo del museo della Civiltà Romana in piazza Agnelli, quel giorno portammo un bel po’ di gente in piazza a spiegare cosa perdeva la città a causa di quella chiusura. Poi – continua - la passeggiata astronomica per ricordare i 90 anni dall’inaugurazione del primo Planetario, in piazza Esedra, con lo storico proiettore Zeiss, unico esemplare di quel tipo al mondo che detenne il record di planetario più grande d’Europa per molti anni, attualmente abbandonato a prendere polvere.” Quale importanza rivestiva il Planetario per il quartiere? “L’importanza del posto è duplice – spiega Alfredo -  per prima cosa la magia che il Planetario regala a chiunque entri dentro. La competenza, la bravura e la professionalità degli astronomi che ci lavorano è impagabile! Il secondo aspetto è che, dalla chiusura di tutto il polo museale, la zona è diventata terra di nessuno – afferma – continuamente vandalizzata in tutti i modi, scritte sui muri, sporcizia di tutti i tipi.”  Oggi il gruppo Riapriamo il Planetario di Roma ripone le speranze nella nuova sovrintendente capitolina, dr.ssa Marini Clarelli, che in una recente conferenza stampa ha dichiarato: “altre priorità sono la riapertura progressiva del museo della Civiltà Romana, a partire dal Planetario”, prospettando un felice epilogo, tra fantascienza e realtà. Tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana… il maestro jedi avrebbe così accolto l’intento: “provare no! Fare o non fare. Non c’è provare”. Scontato quanto impossibile resistere ora all’ultima battuta stellare: che la Forza sia con lei! Patrizia D. Artemisio

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
10:18 1555661880 Dopo 300 anni risplende la meravigliosa Scala Santa
07:55 1555653300 Festa al bioparco di Roma: è nato un cucciolo di fenicottero rosa
07:51 1555653060 Cimitero del Verano, migliaia di dosi nascoste nei loculi
07:45 1555652700 Inutilizzabili i 70 bus israeliani affittati da Atac, sono euro 5 non 6
07:23 1555651380 L'ex Ad di Ama Bagnacani: "Pressioni da Raggi per modificare il bilancio".
18/04 1555593720 Turismo, è on line il nuovo sito di Roma Capitale
18/04 1555590900 Patto per la sicurezza: Zingaretti e Raggi raggiungono l'accordo
18/04 1555587900 Sversamento olio in fogna, l'Ama sospende 4 operatori ecologici
18/04 1555578900 Noel Gallagher, Motta e Carl Brave tra gli ospiti del concerto del Primo Maggio
18/04 1555575480 Dimore Storiche del Lazio aperte gratis dal 25 al 28 aprile: tutte le info
18/04 1555573500 Tutti i ‘pezzi’ persi dalla sindaca Raggi nella Capitale
18/04 1555569420 Caso Cucchi, presunti depistaggi. La Procura chiede il processo di 8 carabinieri
18/04 1555567260 Arriva il Piano Raggi: 'green zone' a traffico limitato per le feste di Pasqua
18/04 1555566780 21 stazioni della metropolitana con le scale mobili fuori uso
18/04 1555566240 Esercito, Polizia e Carabinieri sorveglieranno gli impianti a rifiuti di Roma
17/04 1555508880 Mauro Buschini è il nuovo Presidente del Consiglio regionale
17/04 1555486200 Trigoria, E' Scomparso Nerone: "Aiutateci a ritrovarlo!" Avvistato a Nettuno
17/04 1555483800 Il Piano di Tutela delle Acque del Lazio fa... acqua: i politici grandi assenti
17/04 1555479600 Mafia a Roma, mentirono ai giudici: in 13 a processo per falsa testimonianza
17/04 1555479120 Ztl del Tridente, residenti e commercianti scrivono alla sindaca Raggi
16/04 1555393500 Un miliardo di € nel fondo per le imprese innovative (startup), chance per Roma
16/04 1555393080 Stadio della Roma, la Commissione Sport prende tempo sul 'pubblico interesse'
15/04 1555344060 Polstrada: le postazioni del telelaser di questa settimana nel Lazio
15/04 1555319520 PuliAmo Mezzocammino, successo per la 5^Edizione
15/04 1555318680 Castel di Decima, l’Autobus che non c’è

Sport

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli