[X]
  [X]

Affari ai Castelli Romani, Latina e Roma

L’impero del boss Mollica (specialista negli appalti pubblici) passa allo Stato

<
>
BORGO MONTELLO - Il cantiere del deposito 'provvisorio' nucleare: fu fatto inzialmente con cemento fessurato. Ci volle un nuovo appalto per sistemare
BORGO MONTELLO - Il cantiere del deposito 'provvisorio' nucleare: fu fatto inzialmente con cemento fessurato. Ci volle un nuovo appalto per sistemare
Roma - Una delle sedi delle società di Pietro Tindaro Mollica
Roma - Una delle sedi delle società di Pietro Tindaro Mollica

Lo Stato si prende definitivamente 171 milioni di euro, l'impero di Pietro Tindaro Mollica. E chi è? È il 57enne capo del clan specializzato negli appalti pubblici, con base a Roma. Una specialità infiltratasi in molti affari, anche delicati e strategici, pagati coi soldi dei cittadini. Attraverso la galassia di società che capitanava, questo siciliano addentrato in certi posti che contano nella Capitale, ha persino realizzato (male e incompleto) il deposito nucleare "provvisorio" di Latina. Ma si era accaparrato anche lavori per l’ADR – Aeroporti di Roma Spa e case per l'Expo 2015 di Milano, vetrina mondiale per il nostro Paese e molto altro. La Finanza sottolinea i “numerosi trascorsi giudiziari” di Mollica, “coinvolto in molteplici vicende penali, tra le quali quella connessa al crack del consorzio romano Aedars, nel cui contesto sono emersi stretti rapporti, personali e d’affari, tra Mollica e soggetti contigui a consorterie criminali, anche di matrice mafiosa, come gli imprenditori Francesco Scirocco - ritenuto vicino ai clan di Cosa Nostra dei Tortoriciani e dei Barcellonesi, tra i soci fondatori del predetto consorzio - e Vincenzo D’Oriano, pregiudicato in rapporto con il clan camorristico dei Cesarano e amministratore di fatto di una delle società consorziate.

INDAGINI FORTISSIME, 20 ANNI DI APPALTI
La confisca giunge al termine di indagini economico-finanziarie avviate nel 2015. ma che prendono le mosse da accertamenti precedenti in cui gli investigatori erano già convinti di aver scoperto una "struttura delinquenziale, gerarchicamente organizzata e capeggiata da Mollica, il quale dietro lo schermo di numerose società formalmente amministrate da una vasta platea di prestanome, è riuscito, nell'ultimo ventennio, ad assicurarsi un elevato numero di commesse pubbliche in tutta Italia". Così ha spiegato il Gico di Roma, il Gruppo investigazione criminalità organizzata della Finanza a giugno 2017, in occasione della confisca che è ora divenuta definitiva. La Finanza stava col fiato sul collo del boss da tempo e lo aveva arrestato a marzo 2015 per per bancarotta fraudolenta, estorsione e intestazione fittizia di beni.

UN TESORO FINITO NELLE MANI DELLO STATO
La confisca era scattata dopo il sequestro preventivo ordinato dal Tribunale capitolino nel giugno del 2015. Ma per chiudere la partita c'è voluta la conferma in secondo e terzo grado, Corte d'Appello e Cassazione. Vari e importanti gli appalti pubblici che il boss si era aggiudicato. Spiccano le commesse indette dall’Ufficio del Commissario straordinario delegato per il rischio idrogeologico in Calabria, dall’ANAS Spa – Sicilia, dalla Regione Sardegna, dalle Province di Reggio Calabria e Siracusa, dai Comuni di Ciampino, di Sessa Aurunca (Caserta) e Rosarno (Rceggio Calabria). La Finanza, quando lo arrestò a marzo 2015, aveva stimato un valore di oltre 118 milioni di euro per appalti vinti nel decennio 2003 – 2013. Ma le indagini non lo hanno fermato: il suo nome spunta anche nel business degli alloggi popolari legati all’Expo 2015 di Milano. Tra i beni ora passati allo Stato, figurano 10 società con sedi a Roma, attive nella progettazione e costruzione di opere pubbliche, nella compravendita di immobili e della gestione di villaggi turistici. E anche un prestigioso appartamento ai Parioli, con vista sul parco di Villa Ada. 

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
17/08 1566058740 Scappa all'alt dei carabinieri: si schianta contro un'auto civetta della Polizia
17/08 1566039660 Dal Sud America a Roma con 62 ovuli di cocaina. Arrestata coppia di stranieri
17/08 1566039480 Rubano sul van di una turista francese: i carabinieri arrestano cinque persone
16/08 1565945400 Picchia l’anziana madre per ottenere i soldi per la cocaina: 51enne arrestato
16/08 1565945280 In casa nascondevano 17 kg di marijuana: tre persone arrestate
14/08 1565786760 Picchia la moglie in strada, fermato dai carabinieri: era l'ennesima violenza
14/08 1565786460 Col trucco della ruota bucata rubano zaino con 9000 euro e orologio prezioso
14/08 1565772420 Da oggi fino al 19 agosto metro A chiusa tra San Giovanni e Ottaviano
12/08 1565616660 Raggi teme che la crisi di Governo riverberi sui fondi per bus, metro e asfalto
12/08 1565592180 Campidoglio: dopo anni torna a zampillare la fontana di piazza della Repubblica
11/08 1565515440 Il caldo africano investe il Lazio: domenica bollente per molte città laziali
11/08 1565506380 Campidoglio, continua l'operazione 'Stradenuove': riasfaltata via Salaria
11/08 1565504280 Dopo San Lorenzo, tra il 12 e 13 agosto è atteso il picco di stelle cadenti
10/08 1565441040 Selfie con Salvini costa caro ad una 19enne: affittacamere le nega una stanza
10/08 1565439060 Sabaudia e Latina, massa di alghe sulle spiagge. Disagio per i bagnanti
10/08 1565429040 Marino, Santa Maria delle Mole: clona la 500 della moglie,identica ad una rubata
10/08 1565428740 Campidoglio, via alla valorizzazione del Foro Italico. Diventerà polo strategico
10/08 1565427720 In giro per Roma con una scatola di scarpe in cui nascondeva droga: arrestato
10/08 1565425080 Roma, emergenza rifiuti in vista. Raggi:"privati ci chiudono le porte in faccia"
09/08 1565336760 Meteo, nel Lazio ci aspetta un week end da favola: tanto caldo e afa contenuta
09/08 1565335680 288 pendolari pizzicati a buttare immondizia in maniera irregolare
09/08 1565335320 Rissa sulla Pontina con spranghe e bastoni per contendersi la postazione panini
09/08 1565334960 Capo ultrà ucciso nel parco, si segue la pista di un agguato dai clan
08/08 1565246040 Diabolik, ultrà laziale dei Castelli Romani, ucciso al parco: caccia al killer
07/08 1565170560 Saltafila e promoter abusivi a San Pietro: 2 denunce e 35 multe

Sport
< <


Inchieste
[+] Mostra altri articoli