[X]
  [X]

Attivi solo 136 su 342 posti letto

L’ospedalone dei Castelli non sarà un Policlinico, in futuro si vedrà FOTO

<
>
NICOLA ZINGARETTI - Governatore del Lazio
NICOLA ZINGARETTI - Governatore del Lazio
Il taglio del nastro - Nicola Zingaretti, Narciso Mostarda, Roberto di Felice e Marcello Semeraro
Il taglio del nastro - Nicola Zingaretti, Narciso Mostarda, Roberto di Felice e Marcello Semeraro
NARCISO MOSTARDA - Direttore Generale della Asl Roma 6
NARCISO MOSTARDA - Direttore Generale della Asl Roma 6
ALESSIO D'AMATO - Assessore regionale alla sanità
ALESSIO D'AMATO - Assessore regionale alla sanità

Per il momento non sarà un Policlinico, ma solo il Nuovo Ospedale dei Castelli Romani, o N.O.C.. E' quanto hanno annunciato Nicola Zingaretti e Alessio D'Amato, rispettivamente Governatore e Assessore alla sanità regionale, nascondendosi dietro qualche gioco di parola di troppo. «Questo sarà il luogo dell'eccellenza della sanità del basso Lazio – ha sostenuto il Presidente Zongaretti - un policentro sanitario d'avanguardia dove ci si potrà curare senza bisogno di rivolgersi agli ospedaloni romani». In realtà non sarà proprio così. Almeno per il momento, l'ospedale sarà privo di alcuni Dipartimenti e Reparti che permetterebbero di trasformarlo in un vero e proprio Policlinico, tra i quali principalmente: neurochirurgia, cardiochirurgia, terapia intensiva neonatale, chirurgia toracica e chirurgia vascolare. Nella struttura sanitaria sono attivi solo 136 posti letto, ma “entro 24 mesi, arriverà ad ospitare 342 posti letto”. Così ha annunciato Narciso Mostarda, il capo della Asl Roma 6 non durante l'inaugurazione, durante la quale si è limitato a proferire ringraziamenti, ma sul quotidiano La Repubblica. 

IL TAGLIO DEL NASTRO
Il taglio del nastro arriva dopo 8 anni dal giorno in cui è arrivato l'ok con cui la Regione Lazio approvò e finanziò l'opera con 120 milioni di euro pubblici. La grande struttura ampia 15 ettari si trova sulla via Nettunense, ad Ariccia in località Fontana di Papa, ed è chiamata a servire non solo la popolazione dei Castelli Romani, ma anche chi vive in città come Aprilia (che dista pochi minuti), Pomezia, Ardea e Cisterna di Latina, non lontane dal nuovo ospedale. Servirà quindi un totale di oltre 600mila persone.

500 ACCESSI AL PS IN 7 GIORNI
«Abbiamo aperto l’ospedale giovedì mattina, 13 dicembre - ha annunciato con orgoglio Mostarda - in appena una settimana abbiamo ricevuto quasi 500 accessi al Pronto Soccorso. 75 i ricoverati (su 136 posti letto disponibili al momento nella struttura sanitaria, ndr). Uno stress test - ha aggiunto - che ci dimostra che gli operatori, che l’organizzazione, che i percorsi da noi intrapresi sono validi e funzionano. In questo ospedale arrivano mediamente 25 ambulanze dell’Ares al giorno. Sono numeri importanti per questa azienda. Una concentrazione di domande di salute - ha concluso - che ci spinge ad alzare il livello della qualità del nostro servizio».  

LE AUTORITÀ PRESENTI
Lunghissima la sfilata della autorità presenti. Primo tra tutti Narciso Mostarda, Direttore Generale della Asl Roma 6. Ma anche: Marcello Semeraro, Vescovo di Albano; Francesco Prete, capo della Procura di Velletri; Mauro Lambertucci, Presidente del Tribunale di Velletri. E, ancora: Roberto Di Felice, Sindaco  di Ariccia.
Al suo fianco una lunga sfilza di primi cittadini tra i quali: Nicola Marini per Albano; Orlando Pocci per Velletri; Luigi Galieti per Lanuvio; Adriano Zuccalà per Pomezia; Mario Savarese per Ardea; Milvia Monachesi per Castel Gandolfo; Antonio Terra per Aprilia; Alberto Bertucci  per Nemi; Maurizio Caliciotti per Lariano; Candido De Angelis per Anzio, Roberto Mastrosanti per Frascati; Luciano Andreotti per Grottaferrata.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
24/08 1566641520 Rubavano le offerte in chiesa con lacci di scarpe e nastro biadesivo: arrestati
24/08 1566637440 A 16 e 17 anni pusher per diletto. Uno arrestato, l'altro denunciato
23/08 1566570780 Raggi: "Le promozioni sono a tempo determinato, non avanzamenti di carriera"
23/08 1566570300 Ama, rischiano il licenziamento i lavoratori che hanno dato cibo ai cinghiali
23/08 1566569760 Scontro tra un tram e una Bmw: feriti i 2 conducenti
23/08 1566563160 Manutenzione del verde, prosegue il programma in III Municipio
23/08 1566555660 Banale lite per gelosia finisce a coltellate: carabinieri arrestano un uomo
23/08 1566554700 Testaccio, sequestrata un'attività commerciale totalmente abusiva dal 1950
23/08 1566553260 Protocollo contro il gioco d’azzardo in I Municipio
23/08 1566546360 Sala bingo e kebabbaro in pessime condizioni igieniche: scatta la multa
23/08 1566543120 Pioggia di promozioni dalla Giunta Raggi, aumenti per 8 milioni di €
23/08 1566541800 «Negro di m...»: la scritta razzista sull'auto del medico della Croce Rossa
23/08 1566541380 Dipendenti Ama danno cibo a cinghiali e volpi. Raggi: "Prenderemo provvedimenti"
23/08 1566541260 Roma, semafori coperti da alberi e vegetazione. Pericolo per pedoni e veicoli
22/08 1566485580 Ubriaco aggredisce infermiera in ambulanza e poi i poliziotti: arrestato
22/08 1566485520 Ponte Galeria, cade da grata alta 3 metri una 17 enne (non in pericolo di vita)
22/08 1566483300 Stanziati i fondi per il mercato di Piazza San Giovanni di Dio
22/08 1566482640 Terme di Caracalla, al via le visite notturne tutti i venerdì e sabato
22/08 1566481380 Intervista Esclusiva, parla la Presidente del I Municipio Sabrina Alfonsi
22/08 1566470880 Nel IX Municipio mobilità scolastica sostenibile
22/08 1566468480 Madre e figlio pusher arrestati: in casa un vero e proprio market della droga
22/08 1566468300 Ubriaco aggredisce i sanitari e poi gli agenti della Polizia di Stato
22/08 1566468300 Citta Metropolitana, via alle sanzioni per chi usa Roma come una pattumiera
22/08 1566468120 Donna denuncia le ripetute violenze da parte del compagno 47enne
22/08 1566468000 La sponda del I Municipio: "disponibili ad accogliere i bimbi dell'XI"

Sport
< <


Inchieste
[+] Mostra altri articoli